Alessandro Casarin, Carlo De Blasio e Rino Genovese  
  Tgr/Covid 19: c'è chi promuove le piscine
 
 
 

È un cronista gasato, entusiasta Rino Genovese, giornalista della sede Rai di Napoli. Nei suoi ‘tg itineranti’ qualsiasi chiesetta degli sperduti paesi irpini è sempre tra le più belle della Campania, spesso d’Italia, in qualche caso d’Europa. E mantiene la stessa cifra anche quando non si occupa di turismo e prodotti gastronomici. Nei giorni ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
  "Messa in protesta"  
 
 
 

Il buon Leandro Del Gaudio si fa paladino dei cattivi debitori richiedendo una proroga per i pagamenti degli assegni postdatati allo scopo di evitare la ...

 
 
  [All'interno]
 
 
Luciano Fontana, Mario Sconcerti  
 

Gianni Mura
a pagina 43

 
 
 
 

È davvero triste vedere il numero uno dei quotidiani italiani, il Corriere della Sera, che il 22 marzo non trova in prima pagina neanche lo spazio di un titoletto a una colonna per ...

 
 
  [All'interno]
 
  L'editore
è assente
 
 
 
 

È stracolmo il salone dell’ex facoltà di Economia e commercio a via Partenope: è il 12 febbraio e si presenta l’inserto di trentadue pagine sulle ...

 
 
  [All'interno]
 
 
  Visitatori 2020
   
  Eduardo Cicelyn e Ciro Verdoliva  
 

sulla situazione in Campania che apre il Cormezz. “A inizio aprile avremo tremila contagiati” e il catenaccio: “De Luca: troppi irresponsabili, così conteremo i morti. E firma due ordinanze: stop a cantieri e uffici comunali”.
Il giorno successivo Cicelyn incassa giudizi severi e critiche tranchant con l’eccezione di qualche amico che maldestramente cerca di difenderlo. Per fortuna non ci sono state le rituali solidarietà d’ufficio degli organismi di categoria, anzi il presidente dell’Ordine campano Ottavio Lucarelli ha annunciato una segnalazione al Consiglio regionale di disciplina. Anche perché una delle ‘cadute’ dell’articolo è il passaggio sulla iscrizione di Cicelyn all’Ordine:“con la tessera di giornalista in tasca mi sento al sicuro da eventuali annunciatissime denunce”.
Il 22 marzo il direttore del Cormezz Enzo D’Errico con due pagine prova a far lievitare la polemica: sollecita interventi e al tempo stesso cerca di
giustificarsi per

 

un articolo ‘impubblicabile’.
Ma domenica 22
arriva anche una nota dal direttore della Asl Napoli1 Ciro Verdoliva che annuncia la decisione di porre il giornalista “in domiciliazione fiduciaria per 14 giorni”.
Martedì 24 marzo altre due pagine del Cormezz. Cicelyn dà notizia di un suo ricorso al Tar per impugnare la quarantena ma soprattutto, forse consigliato dagli avvocati, fa retromarcia su tutta la linea.
Scompare il tesserino antidenunce, “che non ho mai mostrato a nessuno, anche perché credo di averlo perso nell’ultimo trasloco”. Ed evaporano le due ore di passeggiate in scooter: “non mi hanno mai incontrato e fermato quando nei miei pensieri andavo a piedi in farmacia e dal tabaccaio o in scooter per cercare qualche supermercato meno congestionato (e così mi godevo nella fantasia pezzi di città deserti e bellissimi)”.
Intanto lo stesso giorno il tribunale amministrativo regionale comunica che ha respinto il ricorso presentato dal giornalista.

 
 
  Libero il 6 aprile
 

Tornerà libero soltanto dopo la domenica delle Palme il giornalista Eduardo Cicelyn al centro in questi giorni di una polemica infuocata sui social. 
Che cosa ha combinato il sessantenne pensionato del Mattino? Il 21 marzo ha firmato sulla prima pagina del Corriere del Mezzogiorno una riflessione intitolata: “Io, in giro con lo scooter contro i ‘sovrani’ dello stato d’emergenza”.
Questo l’incipit: “Ogni giorno alle 12,30 prendo lo scooter e per un paio d’ore vado a zonzo nella città deserta e bellissima. Non credo di far danno a nessuno. Non costituisco pericolo di contagio”. Il testo continua in pagina interna con 157 righe ricche di citazioni colte per spiegare la sua “protesta solitaria” ma è del tutto inutile leggerle perché l’Italia in quel giorno registra due dati drammatici: il record di morti in 24 ore, 627, e di contagi, 4.670.
Va invece guardato con attenzione il titolo a tutta pagina

Sommario
Notizie

Tgr/Covid 19: c'è chi promuove le piscine

Gianni Mura
a pagina 43

Tam tam
Libero il 6 aprile
Lettere

L'editore
è assente

"Messa in
protesta"

Documenti

Il tg campano viaggia
tra palestre e piscine

Genovese annuncia
entusiasta il servizio

Corriere, relegato in
coda il "fuoriclasse"

"Per un paio d'ore in
giro con lo scooter"

Lucarelli segnala
Cicelyn al Disciplina

Sul Cormezz difese,
critiche e retromarce

"Reiterate violazioni":
14 giorni da 'recluso'

Sul caso Cicelyn
il decreto del Tar

Economia campana,
le prime 300 imprese

Assegni postdatati:
incubo per gli onesti?

 

 
LEGGI - GLI - ULTIMI - NUMERI - PUBBLICATI
 
n. 10 (18 marzo 2020) n. 9 (11 marzo 2020) n. 8 (2 marzo 2020)