Alfonso Ruffo e Fausto Zuccarelli  
  Truffa: sequestrati
16 milioni a Ruffo
 
 
 

Il gip del tribunale di Napoli Roberta Zinno ha firmato il decreto di sequestro preventivo per “oltre sedici milioni di euro” eseguito il 22 luglio dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Napoli comandato dal colonnello Giovanni Salerno. Il reato per il quale si procede è truffa aggravata e al centro dell’inchiesta ci sono ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
   
  Salvo Nastasi (*), Francesco Piccinini e Luigi Roano  
  Fanpage copia e
non cita la fonte?
 
 
 

Venerdì 17 luglio poco dopo le 23,30 il Mattino mette in rete per i tablet degli abbonati la prima edizione del cartaceo in edicola il giorno successivo, chiusa alle 22,45, con lo scoop dei cronisti Luigi Roano e Pietro Treccagnoli sul nome del commissario per Bagnoli, atteso da mesi: ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
 
  Visitatori 2015
   
  Carmine Festa, Giovanni Marino e Federico Monga  
 

sedicesimo posto corredata dall’immagine di un’auto della Gdf. Appena meglio va con il Corriere del mezzogiorno guidato da Enzo D’Errico con redattore capo Carmine Festa che è il supervisore del web: undicesima posizione e foto della testata Il Denaro.
Chi supera tutti però è Giovanni Marino, numero due della redazione napoletana di Repubblica e responsabile dell’edizione on line, che non si pone il problema di cercare una foto di Ruffo perché decide di

 

ignorare il sequestro. In fondo sono soltanto 16 milioni. Invece chi giudica importante l’operazione della Gdf è Ottavio Lucarelli, presidente dell’ordine regionale dei giornalisti e redattore di Repubblica Napoli. Un’ora dopo il lancio Ansa con un comunicato fa sapere di avere trasmesso gli atti su Ruffo al consiglio di disciplina. Lucarelli poteva però fare uno sforzo in più: percorrere qualche metro e dare la sua nota a Marino che magari per un amico poteva decidere di pubblicare la notizia. 

 
 
  Per un amico
 

Il 22 giugno alle 12.52 l’agenzia Ansa lancia la notizia che la Guardia di finanza ha operato un sequestro preventivo per 16 milioni di euro nei confronti di Alfonso Ruffo, editore e direttore de Il Denaro, accusato di truffa aggravata.
Ruffo è da venticinque anni tra i protagonisti del giornalismo partenopeo e della Napoli bene, ma la notizia non sfonda sui siti on line dei principali quotidiani cittadini. Il Mattino, diretto da Alessandro Barbano con vice Francesco Monga, la piazza al

Sommario
Notizie
Truffa: sequestrati
16 milioni a Ruffo
Fanpage copia e
non cita la fonte?
Tam tam
Per un amico
Lettere
Il desk monta le foto?
La redazione dice no
Documenti
Il comunicato
della procura
Il lancio dell'Ansa
sull'operazione Gdf
L'Ordine invia gli atti
al consiglio disciplina
Il 'sequestro' sui siti
dei giornali di Napoli
Scoop di Roano
e di Treccagnoli
La 'trascrizione'
di Ciro Pellegrino
L'Huffington Post
riprende la notizia
Su Facebook parte
l'onda dei commenti
(*) www.dagospia.com
 
LEGGI - GLI - ULTIMI - NUMERI - PUBBLICATI
 
n. 27 (14 luglio 2015) n. 26 (6 luglio 2015) n. 25 (30 giugno 2015)