Antonello Paolo Perillo  
  Rai Na, al via la corsa
alla poltrona di Perillo
 
 
 

I giorni scorrono veloci e si avvicina il 18 febbraio 2021 quando Antonello Paolo Perillo compirà otto anni al vertice della redazione napoletana della Rai e dovrebbe lasciare l’incarico. Il tetto degli otto anni è infatti previsto da una circolare dell’azienda di viale Mazzini del luglio 2019 che rinvia al Piano triennale di prevenzione della corruzione e vale per tutti i dirigenti e tra questi i ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
  Scelta
taccagna
 
 
 
 

Caro direttore,
le segnalo un nuovo episodio di scarsa organizzazione e serietà da parte del responsabile amministrativo del Mattino Giovanni ...

 
 
  [All'interno]
 
 

Ordine, si vota
il 15 novembre

 
 
 
 

Dopo settimane di tentennamenti e rinvii Carlo Verna, presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti, ha ufficializzato le date per il rinnovo dei consigli nazionale e regionali: l’otto novembre in prima convocazione e il 15 in seconda, con il 22 ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
  Soli con
la "servitù"
 
 
 
 

Il numero due di Ansa Napoli Mariano Del Preite l'undici settembre ha firmato un lancio di quaranta righe per raccontare le condizioni di salute di Aurelio De Laurentiis ...

 
 
[All'interno] [Doc]
 
  Omofobia e
omosessualità
 
 
 
 

Il 14 settembre il capo gruppo di Fratelli d’Italia al consiglio comunale di Potenza Michele Napoli ha affidato all’Ansa una nota di scuse per avere usato nel dibattito in assemblea “espressioni assolutamente ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
 
  Visitatori 2020
   
  Armando D'Alterio e Luigi Riello  
 

rigoroso ordine alfabetico: il procuratore nazionale antimafia Cafiero de Raho, il  presidente del Premio Napoli Ciruzzi, la procuratrice minori di Napoli De Luzenberger Milnernsheim, il sindaco di Napoli De Magistris, il rettore reggente della Federico II De Vivo, la presidente del tribunale minori di Napoli Esposito, la presidente del tribunale di Napoli Garzo, il ministro Manfredi, il procuratore di Napoli Melillo, il presidente della Fondazione Polis Palmese, il procuratore generale di Napoli Riello, il deputato Pd Siani.
Dall’omicidio di Giancarlo Siani sono trascorsi trentacinque anni e venti dalla sentenza della

 

Cassazione. Ci sarebbe quindi poco da aggiungere eppure hanno parlato quasi tutti i presenti coordinati da Ottavio Ragone, capo della redazione napoletana di Repubblica, che il 21 settembre regala ai lettori con il giornale il libro di D’Alterio, edito da Guida. 
E allora di che cosa hanno discusso? Hanno radiografo il volume di D’Alterio?
La risposta è no perché il libro nell’aula magna della Federico II non c’era. “Problemi tecnici”, si è giustificato Ragone. L’unico che ha messo in evidenza il flop è stato Luigi Riello che a un centro punto è sbottato: “Ragone, tutte giuste le cose dette ma il libro dove sta?”

 
 
  Dove sta il libro?
 

Il 17 settembre nell’aula magna della Federico II si presenta il libro ‘La stampa addosso’ scritto dal procuratore generale di Potenza Armando D’Alterio che da pm della procura di Napoli ha il merito di avere ripreso nell’agosto del 1993, insieme all’allora capo della mobile della questura di Napoli Bruno Rinaldi, le indagini sull’omicidio di Giancarlo Siani e di avere ottenuto che si arrivasse alla condanna di esecutori e mandanti in primo grado, in secondo e in Cassazione.
Per l’avvenimento c’è un parterre de rois e ci limitiamo a citare soltanto alcuni dei presenti in

Sommario
Notizie

Rai Na, al via la corsa
per l'erede di Perillo

Per l'Ordine si vota
il 15 e 22 novembre

Tam tam
Dove sta il libro?
Lettere

Una scelta
micragnosa

Nessun contatto
con la "servitù"

Omofobia e
omosessualità

Confusi
sul codice

Documenti

Rai, la circolare
sulle rotazioni

Fissate le date
per le elezioni

In 4 lasciano l'esecutivo

Emendamento M5S
per proroga al 2021

Quattordici Ordini:
"no a colpi di mano"

"Tentativo
di golpe"

Presentazione
alla Federico II

De Laurentiis
"amareggiato"

Potenza, le scuse
del capogruppo

 
LEGGI - GLI - ULTIMI - NUMERI - PUBBLICATI
 
n. 32 (14 settembre 2020) n. 31 (9 settembre 2020) n. 30 (30 agosto - 3 sett. '20)