Enzo D'Antona e Stefano Tamburini  
  La Città: D'Antona via,
lo sostituisce Tamburini
 
 
 

È durata soltanto quindici mesi la direzione di Enzo D’Antona alla Città di Salerno. Nell’ambito di una ristrutturazione dei vertici Finegil (l’Editoriale dei quotidiani locali del Gruppo L’Espresso) è stato spostato a Trieste a guidare Il Piccolo al posto di Paolo Possamai passato a dirigere i quattro quotidiani veneti della Finegil. Si tratta certamente di un incarico prestigioso (basta ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
 

Corsera
obnubilato

 
 
 
 

Salve. So bene che in genere vi riferite alla stampa locale, ma stavolta la perla di disinformazione è nazionale. Non mi piace autocitarmi, ma soltanto per brevità vi invio un mio post su Facebook. ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
  Coordinamento dei cdr
alla Caltagirone Editore
 
 
 
 

Il 17 maggio si sono incontrati a Roma, nella sede della Federazione della stampa, i comitati di redazione dei quotidiani del Gruppo Caltagirone (il Messaggero, il Mattino, il Gazzettino, il Nuovo Quotidiano di Puglia, Corriere Adriatico e il free press Leggo) per discutere dell’offensiva ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
 

Caccia
all'errore

 
 
 
 

Un lettore di Salerno, Orazio Pascoli, propone ai lettori di Iustitia un giochino che è un cavallo di battaglia della Settimana Enigmistica: Caccia all’errore.
Ci invia la prima del 15 maggio di Cronache di Salerno, diretto da ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
 
  Visitatori 2016
   
  Antonella Clerici, Rosa Di Caprio (*) e Benedetta Parodi  
 

Benedetta Parodi convinta che i lettori siano più interessati al cibo che a una completa e corretta informazione. E per evitare notizie sgradevoli qualcuno, non si sa chi, ha cancellato tutti i comunicati sindacali dei giornalisti che davano notizie dello sciopero.  
Ma la proprietà del giornale non soltanto decide cosa debba essere pubblicato e cosa no, togliendo e mettendo articoli a suo piacimento, ma fa anche una graduatoria di merito tra i giornalisti versando acconti molto diversificati. Attenzione però, i soldi ai redattori non sono compensi in più rispetto alla

 

retribuzione ordinaria bensì una parte, modesta, dello stipendio di aprile.
Intanto visto ‘l’assurdo’ tentativo della redazione di far rispettare i propri diritti pubblicando nella fanpage di Retenews24.it copia del comunicato cancellato, i giornalisti sono stati cancellati come editor dalla pagina Facebook non consentendogli così di pubblicare alcunché. Ovviamente unica a ‘postare’ ancora è la food blogger Di Caprio anche se l’amministratore di fatto del giornale, Bruno Pinci, suo marito, non le ha ancora assegnato un ruolo in redazione.

 
 
  Ricette
 

Il 18 maggio i redattori di Retenews24.it scioperano per il mancato pagamento dello stipendio di aprile, ma forse i lettori del quotidiano on line non se ne sono accorti perché sulla pagina Facebook del giornale le pubblicazioni continuano. Ma che cosa va in pagina, dal momento che tutti i giornalisti hanno aderito allo sciopero?
Non ci crederete, ma in rete vengono pubblicate le ricette di cucina della proprietaria della società, l’avvocato Rosa Di Caprio, prese dal suo blog personale. Abbiamo, insomma, una nuova Antonella Clerici o

Sommario
Notizie

La Città: D'Antona via,
c'è Stefano Tamburini

Coordinamento dei cdr
al gruppo Caltagirone

Tam tam
Ricette
Lettere

Corsera
obnubilato

Caccia
all'errore

Documenti

L'editoriale
d'insediamento

La biografia
di Tamburini

Il testo dell'intesa
firmata dai sei cdr

Il comunicato
della redazione

Le ricette
dell'editrice

Prima la sberla Milan,
poi il record di Higuain

Cronache, la prima
crivellata di svarioni

(*) www.guidelegali.it
 
LEGGI - GLI - ULTIMI - NUMERI - PUBBLICATI
 
n. 18 (9 maggio 2016) n. 17 (3 maggio 2016) n. 16 (29 aprile 2016)