Rosaria Capacchione e Jonas Kaufmann  
  Velardi tira fendenti e
Barbano fa lo struzzo
 
 
 

Da un mese si è seduto sulla poltrona di sindaco di Marcianise Antonello Velardi, redattore capo centrale e numero tre del Mattino ancora in servizio. E, sul suo profilo Facebook, comincia a menare fendenti con un diario quotidiano rivolto innanzitutto ai suoi sostenitori. Prendiamo la nota del 24 luglio. Racconta che è stato a letto malato, e poi va ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
 

Golfo, moroso
il coordinatore

 
 
 
 

Gentile direttore,
ti giro una notizia sorprendente su Gaetano Ferrandino dal 3 maggio scorso coordinatore della squadra che confeziona il Golfo, giornale delle isole Ischia e Procida ...

 
 
  [All'interno]
 
  D'Angelo e Tamburini
al consiglio di disciplina
 
 
 
 

È stato convocato per il 9 settembre alle 12,30 nella sede del consiglio di disciplina dei giornalisti campani, a via Cappella Vecchia, Tommaso D’Angelo, direttore del quotidiano salernitano Cronache. All’origine della convocazione il titolo fatto in occasione della violenza subita da un minorenne in un centro ...

 
 
[All'interno] [Documenti]
 
 

Puntuale solo
con il Mattino

 
 
 
 

Scoprire un errore di chi, come me, segnala gli errori altrui rappresenta una goduria immensa. Il buon Francesco Toralta, sull’ultimo numero di Iustitia, la fa fuori dal vaso nel momento in cui segnala la condanna dei fratelli Carlo e ...

 
 
  [All'interno]
 
 
  Visitatori 2016
   
  Tg campano del 12 luglio. L'intervista a Antonio Ricciardi, direttore dei master Ipe  
 

di fiori, mentre l’autore del servizio Guido Pocobelli Ragosta ci informa sull’importanza del master post laurea che l’Ipe sta organizzando “in partnership con gli atenei campani”. Nella regione ce ne sotto sette, ma Pocobelli non ne cita neanche uno.
Viene quindi intervistato Antonio Ricciardi, direttore scientifico dei  master, che per oltre metà del servizio magnifica la grande crescita dell’Ipe e i risultati positivi raggiunti.
Grande entusiasmo e poche

 

notizie quindi. E tra le notizie ne manca soprattutto una. L’Ipe, che ha  residenze e strutture universitarie,  fa capo all’Opus Dei, la ‘prelatura personale’ fondata novanta anni fa da Josemaria Escrivà de Balaguer.
Ma lo studente che sta scegliendo il master da frequentare deve avere notizie precise e complete su l’Ipe? E il genitore che fa grandi sacrifici per pagare gli studi al figlio anche dopo la laurea deve sapere dal servizio pubblico che cosa è l’Ipe?  

 
 
  Opus Dei
 

Nell’ambito dei servizi promozionali (ricordate le visite senologiche del centro Igea di Sant’Antimo?) che con regolarità manda in onda il tg della Campania, diretto da Antonello Perillo con vicario Procolo Mirabella, il 12 luglio è arrivato il turno dell’Ipe. Non sapete che cosa è? Tranquilli, non lo saprete nemmeno a servizio terminato.
Scorrono le immagini da spot, con studenti in giacca e cravatta e ragazze sorridenti con mazzi

Sommario
Notizie

Velardi tira fendenti e
Barbano fa lo struzzo

D'Angelo e Tamburini
al consiglio disciplina

Tam tam
Opus Dai
Lettere

Documentato solo con
gli svarioni del Mattino

Golfo, moroso
il coordinatore

Documenti

Sindaco su Facebook:
denuncia e commenti

Casertace risponde
alla nota di Velardi

Al San Carlo concerto
del tenore Kaufmann

Giornale, intervista al direttore di Cronache

Master post laurea
organizzati dall'Ipe

 
 
LEGGI - GLI - ULTIMI - NUMERI - PUBBLICATI
 
n. 28 (20 luglio 2016) n. 27 (12 luglio 2016) n. 26 (4 luglio 2016)